rinforzi granata : MARCO BERTOCCHI

????????????????????????????????? Marco Bertocchi , muggesano classe ’82, considerato uno dei più bravi centrocampisti del panorama dilettantistico zugna bertocchilocale ritorna in riviera e questa volta indosserà la maglia granata del Muglia Fortitudo. A Muggia si riconpone il duo Zugna-Bertocchi per la soddisfazione della giovane società mujesana.

   rinforzi granata: ojoADRIANO OJO

 Ottimo difensore centrale con tanta esperienza. Adriano Ojo, classe ’84, arriva in riviera dopo il buon campionato con l’Isontina con cui ha sfiorato i play-off di Prima Categoria, sfumati proprio all’ultima giornata. Nel suo curriculum calcistico vanta un recente passato con le maglie di Kras e Primorec. Il bravo “Adri” è  stato nel 2004, Campione d’Italia nella squadra Juniores del San Luigi.

          Zugnaritorna in granata
LORENZO ZUGNA

Dopo la sfortunata stagione in Eccellenza con il Muggia, Lorenzo Zugna torna a vestire la casacca del Muglia Fortitudo convinto da mister Nonis, grande estimatore del talentuoso giocatore muggesano. L’ASD Muglia si affida alla sua esperienza, condita da una decina di reti, e al piede vellutato del Totti rivierasco per disputare un buon campionato di Prima Categoria.

PRIMA CATEGORIA

Il Muglia protagonista  del mercato

Grandi manovre in casa del Muglia, primi segnali del rinnovamento per Breg e Primorec e qualche problema logistico per il Ponziana. Il mercato di Prima categoria è agitato soprattutto in Riviera, dove il Muglia di MorenoNonis, oramai una sorta di Fergusson della società, ha già messo a segno alcuni colpi di rilievo. Il primo riguardal’arrivo del duttile centrocampista Marco Bertocchi dal Breg, e con lui una punta che potenzialmente può ambire alla doppia cifra stagionale, Centrone, prelevato dal Ponziana. Al Muglia approdano altri tasselli, tutti di esperienza, dal difensore Ojo e il portiere Barbato, giunti dalla Isontina, sino al “cavallo di ritorno”niente male, l’attaccante Lorenzo Zugna. E non è tutto. Moreno Nonis ha voluto perfezionare anche lo staff tecnico, reclutando Robert Cocevari in veste di preparatore dei portieri, uno che ai suoi tempi in categoria si avvaleva del soprannome di Zenga. Le partenze? Al momento solo una, si tratta della punta Savic, svincolato.

 

            INIZIA LA NUOVA AVVENTURA DEL MUGLIA FORTITUDO 2014-2015

Per il settimo anno consecutivo sarà Moreno Nonis l’allenatore del Muglia. Lo ha stabilito il Direttivo riunitosi alcuni giorni fa. Il Direttivo ha anche approvato la composizione dello staff tecnico per il campionato di Prima Categoria 2014-15: Moreno Nonis allenatore, Fabio Felizian vice allenatore, Robert Cocevari allenatore dei portieri, Boris Bertok massaggiatore.
Il Presidente Colombo e il Segretario Ambrosi hanno, nell’occasione, ringraziato pubblicamente i giocatori, i tecnici e i dirigenti della passata stagione sportiva per il costante impegno dimostrato.

      RIPORTIAMO L’INTERVISTA FATTA DA “CALCIO FVG” AL MISTER NONIS

 Cose significative da giocatore?

“Triestina –Inter (campione d’Italia 1979/80), amichevole al Grezar con 15.000 spettatori. Risultato finale 0-0. Entrato nel secondo tempo, ho sciupato malamente una grande occasione da rete…dopo un dribbling in area su Pancheri”.

Un mini curriculum (migliori e peggiori risultati)?

“Ho fatto con la Triestina tutte le giovanili con due anni bellissimi in Primavera con alcune apparizioni in Prima Squadra. Poi vari campionati dilettanti tra Promozione e Seconda Categoria con Portuale, Ponziana, Zaule, San Giovanni e Vesna. Ricordo la Promozione in Prima Categoria con lo Zaule e la retrocessione dalla Promozione con il Ponziana, quando allora non esisteva ancora l’Eccellenza”.

Cose significative da allenatore invece?

Ho vinto 5 campionati dalla Terza alla Prima. Una grande soddisfazione l’ho avuta con il Vesna nel 97-98 dopo aver disputato tre campionati da giocatore, ho portato da mister per la prima volta i carsolini in Promozione. Da ricordare anche il doppio salto dalla Terza alla Prima ottenuto qualche anno fa con Il Muglia.”

Mini curriculum (migliori e peggiori risultati) da allenatore?

“5 anni al Vesna, 4 nel settore giovanile del Muggia, 4 allo Zarja, 6 al Muglia Fortitudo. Ho vinto 2 campionati di Terza con Zarja e Muglia Fortitudo, 2 volte la Seconda (entrambe con il Muglia) e una Prima Categoria con il Vesna. Ho assaporato anche per la prima volta il gusto amaro di una retrocessione, sempre con il Muglia.”

Un Bilancio dell’annata appena conclusa?

Per una piccola realtà come la nostra, la salvezza è il massimo a cui potevo aspirare. Ma non sono soddisfatto di come è andata la stagione e la colpa principale è stata mia. Non ho avuto una buona annata!”

Cose significative annata attuale (risultato.. momenti si e momenti no, risolti o meno) ?

“Ci sono stati più momenti negativi che positivi. Abbiamo subito per ben 10 volte il gol del pareggio o della sconfitta ben oltre il 90’ ma nonostante i musi lunghi e le varie incazzature abbiamo, assieme al gruppo, raddrizzato la barca”.

Ci sono progetti /Ambizioni per il fututo?

“Sono venti anni che alleno e il tempo passa inesorabile… l’ambizione maggiore è che mi rimanga la volontà e la passione nel calcare i campi di calcio per altri venti… “

Che tipo di allenatore è Moreno Nonis (tecnica/tattica/prep atl. – rapporto gioc. – spogliatoio – dirigenza) ?

“Sono sempre stato fermamente convinto che l’allenamento, la tattica ecc. sono importantissimi ma un allenatore vince solo se ha in squadra ottimi giocatori per la categoria. Per quanto riguarda il rapporto con tutti i componenti di questo atipico ambiente, per resistere tanti anni, c’è solo un’antica ricetta tramandata dai ”veci baloneri” : bisogna essere un po’ “puttane””. 

Facoltativo: quanto domandi per allenare, non la cifra ma la fascia (economico, nella media, caro…secondo i massimali)?

“Da giocatore e da allenatore ho sempre percepito un rimborso spese nella media, ma la passione per questo sport è sempre stata al centro della mia vita e se qualche dirigente non ha rispettato perfettamente gli impegni economici, non ho sicuramente fatto drammi. Sinceramente Il calcio mi ha dato tanto: le amicizie e le molte conoscenze fatte sono state fondamentali per il mio lavoro e nella vita di tutti i giorni. Gli ultimi anni non fanno testo in quanto al Muglia Fortitudo, squadra del mio paese, non faccio solo il mister…”

      … i gol… della stagione

Campionato - amich/tornei

Sabadin 7-4
Stefani  6-4
Arslani 5-0
Busletta 4-0
Pellaschiar  4-0
Savic 3-0
Zorn 2-4
Di Gregorio 2-0
Pohlen   1-1
Gangale  1-2
Perossa D. 1-0
Perossa S. 1-0
Milanese  1-1
Leiter 0-3
Nonis  0-1