UN PUNTO D’ORO

Milanese sommerso dai compagni di squadra
Milanese sommerso dai compagni di squadra

(foto da SloSport) Considerate le assenze e le condizioni fisiche della gran parte dei giocatori muggesani condizionati ultimamente da vari infortuni , il punto conquistato nel derby contro il Primorec vale una vittoria. Muggesani in vantaggio con Bertocchi in apertura grazie ad una precisa conclusione a giro con la palla che si infila all’incrocio dei pali dopo due dribbling fuori area. La netta supremazia territoriale dei carsolini porta prima al pareggio con Gileno al quarto d’ora della ripresa mentre  Il sorpasso del Primorec è firmato da Davanzo. Il gran carattere dei leoni indomabili porta al definitivo 2-2. All’ultimo respiro dopo 4′ di recupero cross di Bertocchi , Leiter svetta di testa la palla colpisce il palo e sulla ribattuta Milanese spara in rete. Giocatore sommerso dalla gioia dei compagni di squadra e delusione tremenda per il gruppo di Trebiciano.
PRIMOREC- MUGLIA FORTITUDO 2-2       
PRIMOREC: Sorrentino, Brandolisio, Rocca (s.t. 20′ Tuberoso), Skolnik, Mascarin, De Bernardi, Nicholas Cappai, Gileno, Castrillon, (s.t. 30′ Peter Carli), Davanzo (s.t. 46′ Di Gregorio), Ruzzier. All.: Biloslavo
MUGLIA FORTITUDO: Barbato, Jacopo Nonis, Davide Perossa (s.t. 35′ Milanese), Massimiliano Di Gregorio, Ojo, Leiter, Pohlen, Bertocchi, Sabadin (s.t. 25′ Ellero), Lanza, Stefano Perossa (s.t. 20′ Zugna); Lomartire,Frangini,Prodan ; All.: Moreno Nonis
ARBITRO: Galiussi di Gorizia.
MARCATORI: p.t. 9′ Bertocchi; s.t. 13′ Gileno, 20′ Davanzo, 50′ Milanese

      UN GOL PER TEMPO

Un Muglia concentrato e desideroso di guadagnare i tre punti, fa sua la partita siglando un gol per tempo. Molto bello il primo gol : Sabadin apre per Di Gregorio che si invola sulla fascia e pennella un cross per l’accorrente Ellero che di testa spedisce in rete sotto la traversa. Il raddoppio nella ripresa ad opera di Lanza bravo a liberarsi del diretto avversario con un “sombrero” e a battere il portiere con un preciso rasoterra. OCCASIONI: Nel primo tempo Leiter di testa sfiora la rete ; Sabadin non aprofitta di un  errore del portiere perdendo il tempo giusto; Cefarin lanciato in rete viene steso brutalmente; nella ripresa, su lancio preciso di Di Gregorio, Stefano Perossa si presenta solo davanti al portiere ma il suo tiro a botta sicura viene deviato in corner; in contropiede  Sabadin tiene in ansia i difensori del Sovodnje.
MUGLIA - SOVODNJE  2-0   reti: Ellero – Lanza
Muglia: Barbato, Nonis, Cefarin(70’Gangale) DiGregorio, Ojo, Leiter, Pohlen, Bertocchi, Sabadin(85’Frangini) Lanza, Ellero(60’Perossa S.); Lomartire, Milanese, Perossa D., Crevatin;

   Dal sito SloSport

 Il Sovodnje ha subito a Muggia la seconda sconfitta di questo campionato. La squadra di casa ha meritato la vittoria, il risultato sarebbe però potuto essere diverso se l’arbitro non avesse sorvolato su un rigore in area del Muglia al 70° minuto. I ragazzi di coach Sambo hanno iniziato il match con il piede giusto, creando immediatamente alcune occasioni da goal. La doccia fredda è arrivata però al 22° minuto, quando un attaccante avversario ha battuto Dovier con un colpo di testa. La squadra di casa ha poi raddoppiato al 10° del secondo tempo dopo un’ingenuità della difesa del Sovodnje, chiudendo di fatto il match. Oltre al rigore non fischiato, il Sovodnje si è reso pericoloso nel secondo tempo con Trampus e Đerić, il goal però non è arrivato.
SOVODNJE: Dovier, Biasiol, Trampus (Pavletič), Flocco, Stergulz, Visintin, Bajec (Tomani), Galliussi, Đerić, Maurencig, Černe (Tomsič). Trener – Allenatore: Fabio Sambo.

Commento dal sito CALCIO FVG

Pro Romans Medea batte il Muglia ma che brividi   

rom-muglia[1]Romans. Umile, umile, la Pro Romans Medea si è imposta ieri anche sul Muglia, per 2 reti a 0, si può dire meritatamente, anche se, dopo aver sprecato diverse occasioni da gol, con cui poteva chiudere definitivamente la gara, nel finale è stato il portiere Cabass a salvare il risultato per i locali, prima che questi trovassero il raddoppio proprio allo scadere. La gara è iniziata con le formazioni abbastanza abbottonate e guardinghe, poi in un paio di minuti, all’11 e al 12′, la Pro Romans Medea è andata vicinissima al gol, prima con Jarc, che su lancio di Compaore giungeva leggermente in ritardo per calciare a rete, poi con Marcuzzo, il cui tiro veniva deviato con le punte della dita da Barbato, permettendo alla difesa ospite di allontanare la sfera a un niente dalla linea di porta. Su rovesciamento di fronte, al 20′ Cefarin per gli ospiti sbagliava un gol praticamente già fatto, calciando debolmente verso la rete davanti a Cabass, permettendo così il recupero di un difensore locale, che spediva la sfera in angolo. Al 30′ gran tiro di Biondo in diagonale col Barbato che non tratteneva, ma Marcuzzo arrivava tardi e gli ospiti si salvavano ancora. Al 35′, però, nulla potevano sul passaggio in profondità di Compaore, il migliore in campo, sul quale si catapultava Jarc, che davanti a Barbato lo infilava con un preciso rasoterra. Nella ripresa locali vicino al raddoppio al 7′ con Bregant, che davanti a Barbato tardava la conclusione permettendo alla difesa ospite di allontanare il pericolo. Al 33′, invece, Biondo si proiettava tutto solo verso l’area ospite, ma veniva fermato dall’arbitro per un fuorigioco contestato da giocatori e pubblico. Nel finale Pro Romans Medea in dieci per doppio giallo a Furlan, con gli ospiti che generosamente si proiettavano in avanti alla ricerca del pari, che sembrava cosa ormai fatta al 41′, ma Cabass si superava bloccando un tiro scoccato da due passi in mezzo ad un nugolo di giocatori. La Pro Romans soffriva ma su rapido contropiede al 47′ raddoppiava con Grion, che dal limite dell’aria ospite, sguarnita, mandava la palla in rete con un tiro a mezza altezza alla sinistra di Barbato. (Edo Calligaris)

     MUGLIA  TROPPO AFFATICATO !

Le tante assenze per infortunio e acciacchi vari in una rosa dalle normali proporzioni, hanno condizionato questa prima parte del campionato del Muglia. Non potendo contare su una discreta rotazione, la Coppa Regione ha dato il colpo di grazia costringendo diversi giocatori granata agli straordinari e a spremersi pure mercoledi sera nella partita contro il Breg. L’Asd Muglia Fortitudo, dalla prossima stagione, non parteciperà più alla Coppa Regione. Le partite troppo ravvicinate e infrasettimanali, con il periodo limitato di  preparazione pre-campionato, mettono a repentaglio il fisico degli atleti che, ricordiamo, sono autentici dilettanti con posti di lavoro anche pesanti.
Sole e gran caldo anche questa domenica e per la Fortitudo non è il clima migliore. La stanchezza  la fa da padrona e i granata partono contratti e abulici. Nonostante tutto il Muglia dopo 15′ crea la palla gol più grande: Lanza serve un assist delizioso per Cefarin che tutto solo spreca clamorosamente. La Pro Romans, molto più brillante, sfrutta un incertezza difensiva e passa in vantaggio. Piove sul bagnato e a inizio ripresa Cefarin è costretto ad uscire per infortunio. Il Muglia piano piano si risveglia dal letargo e incomincia a macinare gioco. A 5′ dalla fine sembra fatta ma Sabadin, magistralmente servito da Centrone, da tre metri spara in “bocca” al portiere avversario lasciando “di sasso” tutti i compagni già pronti a festeggiare il gol. A Tempo scaduto arriva in contropiede la rete che chiude il match. Per l’immediato futuro sarà importante recuperare gli infortunati/assenti : Zugna, Centrone, Ellero, Gangale e Perossa Stefano.
PRO ROMANS – MUGLIA  2-0
Muglia:Barbato,Nonis,Cefarin(50’Milanese)DiGregorio,Ojo,Leiter,PerossaD.(75’Centrone)Bertocchi,Sabadin,Pohlen(85’Frangini)Lanza;  Lomartire, Gangale, Perossa S., Crevatin.

   Sconfitti in Coppa ma grande carattere !

Il Muglia esce sconfitto all’ultimo minuto dei quattro di recupero e ridotti in dieci per quasi tutto il secondo tempo a causa dell’affrettata espulsione di Bertocchi a seguito di un generoso rigore concesso al Breg, gran favorito del campionato con una ricca rosa di 25 giocatori tutti molto validi per la Prima Categoria. Il Muglia ha sofferto le  numerose assenze (Gangale,Perossa S.,Perossa D.,Centrone,Zugna, Lanza) e ha pagato nel finale l’inesperienza di diversi ragazzi muggesani, qualcuno  esordiente in prima squadra buttati nella mischia in un momento delicato del match. I rivieraschi pareggiano una prima volta con Milanese abile a scaraventare in rete una uscita non trattenuta dal portiere di San Dorligo. Dopo il rigore e l’espulsione di Bertocchi i granata reagiscono con orgoglio e pareggiano la seconda volta con Pohlen che inventa una magistrale punizione dal limite. Un paio di buone occasioni anche per Ellero nel primo tempo.

MUGLIABREG   2-3  (0-1)    reti: Milanese , Pohlen
Muglia: Lomartire,Nonis,Cefarin,Bertocchi,Ojo,Leiter,Milanese,Di Gregorio(46’Frangini)Sabadin(92’Crevatin)Pohlen,Ellero(75’Prodan);Barbato;