MUGLIA SPENTO !

Ci si aspettava una prova di intensità e orgoglio per raggiungere una classifica dignitosa ed invece la gran parte dei giocatori granata , hanno interpretato questa importante gara in maniera pacata, inconsistente, scialba. La sconfitta di ieri è la conferma, dopo 8 partite, che il “depresso” Muglia Fortitudo  farà parte del lotto di squadre che lotteranno per non retrocedere. La classica cura in questi casi è: tirarsi su le maniche , cambiare umilmente mentalità e incominciare a lottare su ogni pallone. Da segnalare che per i rivieraschi , l’unica occasione da rete in 90′ è capitata sui piedi del difensore Leiter a pochi minuti dalla fine.
MUGLIASANT’ANDREA  0-1
Muglia: Barbato,Nonis,Cefarin,Bertocchi,Leiter,Perossa D.(Ojo),Perossa S.(Carrettin),Di Gregorio,Centrone,Lanza,Ellero(Milanese); Lomartire,Pohlen,Gangale,Crevatin;

                 TRE PUNTI SFUMATI !!

Chi troppo spreca viene punito. Il riassunto della partita è questo ! Il Muglia ha nei piedi dei suoi giocatori diverse occasioni da rete che non sfrutta: nel primo tempo Ellero da due metri spara alto un assist di Di Gregorio , cui bastava spingere in rete ; Centrone con un ottima giocata colpisce la traversa ; ancora Centrone manca un facile gol quando spreca di testa  un cross di Nonis; ad inizio ripresa Ellero si mangia letteralmente un gol fatto tirando incredibilmente fuori da pochi passi un delizioso assist di Di Gegorio. Finalmente attorno alla mezzora Centrone si ritrova bomber e con abilità mette la palla in rete sotto la traversa. I granata sono costretti ad alcuni cambi per infortunio mentre il Turriaco nei ultimissimi minuti si butta senza remore in avanti giocando il tutto per tutto. A una manciata di secondi dalla fine un attaccante biancoazzurro pareggia deviando di testa l’ultimo tiro della partita.
MUGLIATURRIACO  1-1     rete: Centrone
Muglia: Barbato,Nonis,Cefarin,Di Gregorio,Ojo,Leiter,Ellero(65’Gangale)Bertocchi,Sabadin(70’Carrettin)Lanza(85’Milanese)Centrone;
Lomartire,Crevatin,Frangini,Perossa S.;

          SCONFITTA RIGOR..osa

IL risultato di 4-0 non ammette discussione. il Breg si è dimostrato squadra da primato che con la rosa a disposizione questo campionato non può non vincerlo. Nonostante queste premesse, la buona sorte, l’arbitro decisamente casalingo e lo scarso stato di forma dei muggesani hanno aiutato i carsolini a ottenere questo largo risultato ottenuto però solo su calci di rigore e palle inattive. Dopo un paio di minuti di gioco, Braini su calcio di punizione, spedisce la palla all’incrocio dei pali con un autentico bolide. A metà tempo l’arbitro diventa  protagonista e concede un generosissimo rigore per il raddoppio del Breg (l’ennesimo di questa prima parte di stagione…) chiudendo di fatto la gara. Nella ripresa si assiste a una timida reazione del Muglia spenta quasi subito dal tris del team di Dolina che triplica da calcio d’angolo. Nel finale l’arbitro assegna ancora un “esagerato” rigore al team di casa oggi comunque molto più brillante e motivato degli ospiti rivieraschi.
BREG - MUGLIA  4-0
Muglia: Barbato,Nonis,Cefarin,DiGregorio,Ojo,Leiter,Perossa S.(75’Milanese),Bertocchi,Centrone(50’Sabadin)Carrettin(50’Pohlen)Lanza; Lomartire,Prodan,Frangini,Gangale;

      CARRETTIN PASSA AL MUGLIA

Considerato il ritiro del Ponziana dalle scene dilettantistiche e il relativo svincolo di tutti i suoi tesserati, il Muglia Fortitudo porta nelle sue file la mezzapunta Jacopo Carrettin classe ’94. Jacopo la scorsa stagione, in prestito dal Ponziana, ha vestito la maglia del Muggia disputando alcune partite nel campionato di Eccellenza.

                       REGALATO UN TEMPO

Concedere un tempo ad una buonissima squadra come la Gradese significa sconfitta sicura. Il Muglia deve ancora trovare una certa continuità di gioco e di risultati. Troppi sono gli errori sia in fase di impostazione che in quelli difensivi per non parlare dell’attacco non in grande forma realizzativa. Il primo tempo è a favore della Gradese che passa meritatamente in vantaggio direttamente su corner con la palla tagliata che coglie di sorpresa il numero uno Barbato. Poco dopo arriva anche la doccia fredda del raddoppio con un ottima azione corale. Nonostante tutto nel finale di tempo Leiter colpisce la traversa, Zugna su punizione costringe l’estremo difensore ad un paratone e Sabadin manca di testa una grossa opportunità. Nella ripresa arriva la netta reazione muggesana che accorcia dopo un quarto d’ora sempre con Leiter, il migliore dei suoi,che di testa scaraventa in rete un corner calciato da Zugna. La supremazia rivierasca potrebbe portare al meritato pareggio con le occasioni di Ellero, ancora Leiter, Sabadin e Bertocchi ma questa volta è mancata anche un po’ di fortuna. Al quarto minuto di recupero, i granata sbilanciatissimi subiscono il letale contropiede gradese che chiude il match .
MUGLIAGRADESE  1-3      rete: Leiter
Muglia: Barbato,Nonis,Cefarin (80’Ellero)DiGregorio,Ojo,Leiter,Perossa S.,Bertocchi,Sabadin,Zugna,Lanza(70’Centrone); Lomartire,Gangale,Perossa D.,Milanese,Pohlen;

                                           UN PUNTO D’ORO

Milanese sommerso dai compagni di squadra
Milanese sommerso dai compagni di squadra

(foto da SloSport) Considerate le assenze e le condizioni fisiche della gran parte dei giocatori muggesani condizionati ultimamente da vari infortuni , il punto conquistato nel derby contro il Primorec vale una vittoria. Muggesani in vantaggio con Bertocchi in apertura grazie ad una precisa conclusione a giro con la palla che si infila all’incrocio dei pali dopo due dribbling fuori area. La netta supremazia territoriale dei carsolini porta prima al pareggio con Gileno al quarto d’ora della ripresa mentre  Il sorpasso del Primorec è firmato da Davanzo. Il gran carattere dei leoni indomabili porta al definitivo 2-2. All’ultimo respiro dopo 4′ di recupero cross di Bertocchi , Leiter svetta di testa la palla colpisce il palo e sulla ribattuta Milanese spara in rete. Giocatore sommerso dalla gioia dei compagni di squadra e delusione tremenda per il gruppo di Trebiciano.
PRIMOREC- MUGLIA FORTITUDO 2-2       
PRIMOREC: Sorrentino, Brandolisio, Rocca (s.t. 20′ Tuberoso), Skolnik, Mascarin, De Bernardi, Nicholas Cappai, Gileno, Castrillon, (s.t. 30′ Peter Carli), Davanzo (s.t. 46′ Di Gregorio), Ruzzier. All.: Biloslavo
MUGLIA FORTITUDO: Barbato, Jacopo Nonis, Davide Perossa (s.t. 35′ Milanese), Massimiliano Di Gregorio, Ojo, Leiter, Pohlen, Bertocchi, Sabadin (s.t. 25′ Ellero), Lanza, Stefano Perossa (s.t. 20′ Zugna); Lomartire,Frangini,Prodan ; All.: Moreno Nonis
ARBITRO: Galiussi di Gorizia.
MARCATORI: p.t. 9′ Bertocchi; s.t. 13′ Gileno, 20′ Davanzo, 50′ Milanese